Altre Rubriche

Calcio Mercato
Albatros: archivio interviste e contributi video

| Record trovati: 1 | Record Visualizzati: 5 x 1 pagine | Pagina attiva 1

Mostra Articolo | Art.1374 del 27/05/2012 ( CoppaITALIA )
TRIONFO JUNIOR PORTUENSE

Conclusione entusiasmante della stagione della Junior Portuense che vince meritatamente la Coppa Lazio contro un Trevi agguerrito e gagliardo e conferma la sua promozione nel campionato di Prima Categoria. Dopo un ottimo campionato conclusosi con numeri impressionanti, la squadra si aggiudica la Coppa al termine di una gara non bella ma agonisticamente intensa. Poche occasioni da goal per entrambe le compagini in campo che si sono date battaglia per tutti i 90 minuti. Splendida anche la cornice sugli spalti e le coreografie delle due tifoserie che si sono presentate al campo di Colleferro con tanti bambini e famiglie al seguito. Questo è il pubblico che vorremmo vedere tutte le domeniche anche sui campi di serie A. La gara ha il suo epilogo in occasione del goal decisivo che arriva a metà del primo tempo al termine di un’azione corale della Junior: sventagliata dalla fascia sinistra di Di Cataldo verso destra, direzione Mottola, che recupera caparbiamente il pallone sulla riga di fondo, effettua un cross perfetto al centro dell’area che viene finalizzato in rete da bomber Ceneroni, che anticipa due avversari ed insacca, con un guizzo felino. L’esultanza è ai massimi livelli e sancisce il riscatto della punta della Junior, dopo un ultimo mese che non lo aveva visto protagonista. La reazione del Trevi che si manifesta soprattutto nel secondo tempo è veemente ma sterile: l’arcigna difesa della Junior lascia solo un’azione da goal all’avversario (peraltro conclusa con un tiro fuorimisura…), anche se la Junior sembra a tratti pietrificata ed incapace di ripartenze veloci e significative. Il Trevi recrimina per un calcio di rigore non concesso dal bravo arbitro, ma a nostro avviso è il centravanti avversario che strattona Calò prima di rovinargli addosso, facendo cadere a terra. Sul finire di partita sugli sviluppi di un calcio d’angolo Fois non riesce a ribadire in rete una ghiotta opportunità ed il risultato resta fissato sull’uno a zero. Il triplice fischio finale sancisce la vittoria della Junior che festeggia in campo insieme con i suoi numerosi e rumorosi sostenitori. Si conclude così una stagione ricca di soddisfazioni, fatica, sudore e di vittorie esaltanti. Un plauso ai Mister che hanno saputo gestire una rosa ampia e qualitativa per tutto l’anno e che hanno saputo mantenere alta la tensione e la condizione atletica per l’intera season. Un plauso allo staff dirigenziale che non ha mai abbandonato la squadra e l’ha saputa coccolare e “viziare” in tutte le sedute di allenamento e partite, un plauso allo staff presidenziale che ha garantito la sicurezza necessaria per disputare una grande stagione. Ma soprattutto un grazie ai veri protagonisti, ai veri eroi del campo, i giocatori, che con i loro caratteri, passioni, generosità, dedizioni, nervosismi, isterismi, hanno saputo vincere su tutti i campi, superando molte avversità, compresa la durezza degli allenamenti e degli eventi climatici che quest’anno hanno caratterizzato i mesi invernali. Godiamoci la vittoria ed il successo, viviamo con passione l’evento della vittoria ed i grandi traguardi ottenuti. Il futuro che verrà sarà tutto da scoprire e decifrare ..ma ora si dia inizio ai festeggiamenti in attesa dell’anno che verrà. Nei prossimi giorni ci sarà spazio per le interviste ad alcuni personaggi della Junior. La prima sarà fatta a colui che si è caricato sulle spalle il peso della gestione amministrativa e “politica “ della squadra, colui che ha subìto di tutto dai giocatori e dai mister, ma che con il suo sorriso, la sua bontà, la sua pazienza e la sua passione ha rappresentato una figura cardine della Junior: Giulio Cravero

Calcio Mercato
Albatros: Archivio Informazioni Calcio Mercato

| Record trovati: 1 | Record Visualizzati: 5 x 1 pagine | Pagina attiva 1

Mostra Articolo | Art.1374 del 27/05/2012 ( CoppaITALIA )
TRIONFO JUNIOR PORTUENSE

Conclusione entusiasmante della stagione della Junior Portuense che vince meritatamente la Coppa Lazio contro un Trevi agguerrito e gagliardo e conferma la sua promozione nel campionato di Prima Categoria. Dopo un ottimo campionato conclusosi con numeri impressionanti, la squadra si aggiudica la Coppa al termine di una gara non bella ma agonisticamente intensa. Poche occasioni da goal per entrambe le compagini in campo che si sono date battaglia per tutti i 90 minuti. Splendida anche la cornice sugli spalti e le coreografie delle due tifoserie che si sono presentate al campo di Colleferro con tanti bambini e famiglie al seguito. Questo è il pubblico che vorremmo vedere tutte le domeniche anche sui campi di serie A. La gara ha il suo epilogo in occasione del goal decisivo che arriva a metà del primo tempo al termine di un’azione corale della Junior: sventagliata dalla fascia sinistra di Di Cataldo verso destra, direzione Mottola, che recupera caparbiamente il pallone sulla riga di fondo, effettua un cross perfetto al centro dell’area che viene finalizzato in rete da bomber Ceneroni, che anticipa due avversari ed insacca, con un guizzo felino. L’esultanza è ai massimi livelli e sancisce il riscatto della punta della Junior, dopo un ultimo mese che non lo aveva visto protagonista. La reazione del Trevi che si manifesta soprattutto nel secondo tempo è veemente ma sterile: l’arcigna difesa della Junior lascia solo un’azione da goal all’avversario (peraltro conclusa con un tiro fuorimisura…), anche se la Junior sembra a tratti pietrificata ed incapace di ripartenze veloci e significative. Il Trevi recrimina per un calcio di rigore non concesso dal bravo arbitro, ma a nostro avviso è il centravanti avversario che strattona Calò prima di rovinargli addosso, facendo cadere a terra. Sul finire di partita sugli sviluppi di un calcio d’angolo Fois non riesce a ribadire in rete una ghiotta opportunità ed il risultato resta fissato sull’uno a zero. Il triplice fischio finale sancisce la vittoria della Junior che festeggia in campo insieme con i suoi numerosi e rumorosi sostenitori. Si conclude così una stagione ricca di soddisfazioni, fatica, sudore e di vittorie esaltanti. Un plauso ai Mister che hanno saputo gestire una rosa ampia e qualitativa per tutto l’anno e che hanno saputo mantenere alta la tensione e la condizione atletica per l’intera season. Un plauso allo staff dirigenziale che non ha mai abbandonato la squadra e l’ha saputa coccolare e “viziare” in tutte le sedute di allenamento e partite, un plauso allo staff presidenziale che ha garantito la sicurezza necessaria per disputare una grande stagione. Ma soprattutto un grazie ai veri protagonisti, ai veri eroi del campo, i giocatori, che con i loro caratteri, passioni, generosità, dedizioni, nervosismi, isterismi, hanno saputo vincere su tutti i campi, superando molte avversità, compresa la durezza degli allenamenti e degli eventi climatici che quest’anno hanno caratterizzato i mesi invernali. Godiamoci la vittoria ed il successo, viviamo con passione l’evento della vittoria ed i grandi traguardi ottenuti. Il futuro che verrà sarà tutto da scoprire e decifrare ..ma ora si dia inizio ai festeggiamenti in attesa dell’anno che verrà. Nei prossimi giorni ci sarà spazio per le interviste ad alcuni personaggi della Junior. La prima sarà fatta a colui che si è caricato sulle spalle il peso della gestione amministrativa e “politica “ della squadra, colui che ha subìto di tutto dai giocatori e dai mister, ma che con il suo sorriso, la sua bontà, la sua pazienza e la sua passione ha rappresentato una figura cardine della Junior: Giulio Cravero

Calcio Mercato
Albatros: Archivio Rassegna Stampa

| Record trovati: 1 | Record Visualizzati: 5 x 1 pagine | Pagina attiva 1

Mostra Articolo | Art.1374 del 27/05/2012 ( CoppaITALIA )
TRIONFO JUNIOR PORTUENSE

Conclusione entusiasmante della stagione della Junior Portuense che vince meritatamente la Coppa Lazio contro un Trevi agguerrito e gagliardo e conferma la sua promozione nel campionato di Prima Categoria. Dopo un ottimo campionato conclusosi con numeri impressionanti, la squadra si aggiudica la Coppa al termine di una gara non bella ma agonisticamente intensa. Poche occasioni da goal per entrambe le compagini in campo che si sono date battaglia per tutti i 90 minuti. Splendida anche la cornice sugli spalti e le coreografie delle due tifoserie che si sono presentate al campo di Colleferro con tanti bambini e famiglie al seguito. Questo è il pubblico che vorremmo vedere tutte le domeniche anche sui campi di serie A. La gara ha il suo epilogo in occasione del goal decisivo che arriva a metà del primo tempo al termine di un’azione corale della Junior: sventagliata dalla fascia sinistra di Di Cataldo verso destra, direzione Mottola, che recupera caparbiamente il pallone sulla riga di fondo, effettua un cross perfetto al centro dell’area che viene finalizzato in rete da bomber Ceneroni, che anticipa due avversari ed insacca, con un guizzo felino. L’esultanza è ai massimi livelli e sancisce il riscatto della punta della Junior, dopo un ultimo mese che non lo aveva visto protagonista. La reazione del Trevi che si manifesta soprattutto nel secondo tempo è veemente ma sterile: l’arcigna difesa della Junior lascia solo un’azione da goal all’avversario (peraltro conclusa con un tiro fuorimisura…), anche se la Junior sembra a tratti pietrificata ed incapace di ripartenze veloci e significative. Il Trevi recrimina per un calcio di rigore non concesso dal bravo arbitro, ma a nostro avviso è il centravanti avversario che strattona Calò prima di rovinargli addosso, facendo cadere a terra. Sul finire di partita sugli sviluppi di un calcio d’angolo Fois non riesce a ribadire in rete una ghiotta opportunità ed il risultato resta fissato sull’uno a zero. Il triplice fischio finale sancisce la vittoria della Junior che festeggia in campo insieme con i suoi numerosi e rumorosi sostenitori. Si conclude così una stagione ricca di soddisfazioni, fatica, sudore e di vittorie esaltanti. Un plauso ai Mister che hanno saputo gestire una rosa ampia e qualitativa per tutto l’anno e che hanno saputo mantenere alta la tensione e la condizione atletica per l’intera season. Un plauso allo staff dirigenziale che non ha mai abbandonato la squadra e l’ha saputa coccolare e “viziare” in tutte le sedute di allenamento e partite, un plauso allo staff presidenziale che ha garantito la sicurezza necessaria per disputare una grande stagione. Ma soprattutto un grazie ai veri protagonisti, ai veri eroi del campo, i giocatori, che con i loro caratteri, passioni, generosità, dedizioni, nervosismi, isterismi, hanno saputo vincere su tutti i campi, superando molte avversità, compresa la durezza degli allenamenti e degli eventi climatici che quest’anno hanno caratterizzato i mesi invernali. Godiamoci la vittoria ed il successo, viviamo con passione l’evento della vittoria ed i grandi traguardi ottenuti. Il futuro che verrà sarà tutto da scoprire e decifrare ..ma ora si dia inizio ai festeggiamenti in attesa dell’anno che verrà. Nei prossimi giorni ci sarà spazio per le interviste ad alcuni personaggi della Junior. La prima sarà fatta a colui che si è caricato sulle spalle il peso della gestione amministrativa e “politica “ della squadra, colui che ha subìto di tutto dai giocatori e dai mister, ma che con il suo sorriso, la sua bontà, la sua pazienza e la sua passione ha rappresentato una figura cardine della Junior: Giulio Cravero

Link: http://

Nascondi Articolo chiudi articolo

Video Library Albatros

In preparazione molti filmati. Stay Tuned!

Requires Flash Player

INSERTI SPECIALI

Coppa Lazio: Risultati

INTERVISTE
scorri solo gli articoli
di questa sezione

Nessuna articolo trovato!

2008/2009 @ COPYRIGHT - ASD ALBATROS Calcio - Clivo Rutario 56, 00152 Roma | P.I. 07616561002 | Matricola 77964 |

| HOME | ALBATROS | CAMPIONATO | PAGELLE | NEWS | IMMAGINI | RUBRICA MISTER | MESSAGGI | ALTRE RUBRICHE | LINK | SONDAGGI | INIZIATIVE | APP.MENTI | MAPPA SITO

Certified W3C: XHTML - CSS 2.0